logo

Sono nata a Roma nel 1970 e da oltre vent'anni vivo a Udine, con mio marito e i miei genitori, esercitando la professione di avvocato

Dal 2006 al 2009 sono stata consigliere provinciale, eletta nel collegio di Udine 1, ricoprendo gli incarichi di vicecapogruppo e vicepresidente della commissione consiliare ambiente ed energia. Nel frattempo, a dicembre del 2008, sono stata eletta segretaria comunale del Partito Democratico di Udine.

Per me, la scena nazionale si apre il 21 marzo 2009 con un intervento tenuto all’assemblea dei circoli del PD a Roma, che diventa subito molto noto sui social media e sulla stampa anche internazionale. Da lì la candidatura e l’elezione al Parlamento Europeo, col sostegno di 144.000 preferenze.

Da deputata europea, sono stata componente effettiva della commissione trasporti e turismo e supplente nella commissione giustizia e libertà civili, ho seguito da relatrice dossier importanti sul sistema ferroviario europeo e mi sono occupata prioritariamente di infrastrutture, mobilità, parità di genere, lavoro. Ho sempre mantenuto il contatto con il mio collegio elettorale e con il territorio regionale attraverso frequentissimi incontri con le realtà produttive e istituzionali.

Accogliendo le richieste di tanti cittadini e forze politiche, il 21 luglio 2012 ho accettato di candidarmi alla presidenza della Regione e sono stata eletta presidente del Friuli Venezia Giulia il 22 aprile 2013.

Da presidente della Regione, dove mantengo le deleghe alle Relazioni internazionali e Infrastrutture strategiche e alle Politiche della Montagna, ho assunto l’incarico di Commissario delegato per l’emergenza della mobilità sul tratto Trieste-Venezia dell’autostrada A4, nonché quello di Commissario straordinario alla realizzazione degli interventi di mitigazione del rischio idrogeologico.

Nel Partito democratico ricopro la carica di vicesegretario nazionale e sono responsabile per le infrastrutture e i trasporti.