logo

13.11.2017 13:56

Mattarella a Udine: Torrenti, Regione sostiene università Fvg

Trieste, 13 novembre - "La Regione supporta il sistema universitario del Friuli Venezia Giulia sia a livello strutturale sia nei progetti mirati, prova ne sia che nell'ultima legislatura gli stanziamenti a queste voci sono significativamente aumentati".

Lo ha detto oggi l'assessore regionale alla Cultura, Gianni Torrenti, a margine della cerimonia di apertura dell'anno accademico dell'università di Udine che ha visto la partecipazione del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

Riprendendo l'intervento del rettore Alberto Felice De Toni, Torrenti ha riconosciuto all'Università di Udine il merito di essere all'avanguardia nei processi di apprendimento informatico a distanza, definendo questo approccio una metodologia didattica democratica oltre che innovativa.

L'assessore ha poi commentato un altro passaggio del rettore De Toni, quello riferito ai costi dell'ignoranza che ricadono sulla società. "Si tratta - ha spiegato Torrenti - di un prezzo da pagare a livello collettivo che spesso viene sottovalutato e che va a incidere negativamente sulle potenzialità di sviluppo economico ma anche sul radicamento dei principi di convivenza, solidarietà e tolleranza".

Torrenti infine ha sottolineato il ritardo dell'Italia per quel che riguarda il numero dei laureati rispetto agli altri paesi europei, pur "avendo delle eccellenze accademiche di assoluto rilievo". In quest'ottica, lo stesso Torrenti ha rimarcato i passi avanti e gli sforzi compiuti negli ultimi anni a livello nazionale. "L'auspicio - ha concluso - è che anche i prossimi governi continuino a investire, perché i benefici poi ricadono non solo sull'economia, ma anche sulla coesione sociale". ARC/GG/fc